Skip to content

Cucine con isola a Brescia

Cucine con isola: il must have del momento.

Immergiti nell’ultima tendenza dell’interior design: le cucine ad isola. Coniugando stile e praticità, le cucine con isole si ergono come il must-have del momento. Scopri come trasformare la tua cucina in uno spazio accogliente e all’avanguardia.

Una cucina con isola o penisola può essere utilizzata in diversi modi:

  • Isola per piano cottura
  • Isola con lavello
  • Isola come solo piano di lavoro e spazio contenitivo (qualora non si abbia già la predisposizione di tubazioni idrauliche o elettriche per portare lavello e piano cottura sull’isola e quando non è possibile portare gli impianti necessari).
cucina con isola bianco e legno

Ingombri necessari per poter realizzare una cucina con isola/penisola

  • Lunghezza: da un minimo di 90 cm se l’isola è utilizzata solo come piano di lavoro e appoggio, fino ad anche 2 metri e oltre nel caso di isola operativa con lavello e fuochi. È possibile optare per lunghezze maggiori se lo spazio lo consente.
  • Profondità: da un minimo di 60 cm fino ad anche 1,2 metri. Maggiore è la profondità, maggiore è la funzionalità e la capienza del blocco isola. Le isole più profonde sono di solito bifacciali, formate da basi contenitore disposte su entrambi i lati del blocco.
  • Distanza mobili/pareti: è consigliato prevedere una distanza minima di 90 cm tra il blocco isola e i restanti mobili o pareti, sia per agevolare il passaggio sia per garantire l’apertura di ante, cassetti, cestoni. Se lo spazio lo consente, si può raggiungere la distanza ottimale di 110/120 cm che permette di aprire contemporaneamente le basi contenitore e di lavorare in coppia in cucina senza intralciarsi. È necessaria una distanza maggiore se l’isola viene utilizzata come tavolo o bancone snack: in questo caso, è indispensabile avere centimetri preziosi per sedie e sgabelli e per muoversi liberamente dietro le sedute anche quando sono utilizzate.

All’isola è possibile affiancare un tavolo con le sedie o un piano snack alto con sgabelli.

Tre vantaggi di una cucina con isola

  • Convivialità, condivisione: l’isola diventa un punto focale della cucina, consentendo una maggiore interazione tra chi cucina e gli ospiti o familiari presenti in cucina.
  • Spazio extra: l’isola offre una superficie aggiuntiva per la preparazione dei cibi o per servire come spazio di lavoro supplementare.
  • Nessun schizzo su muri circostanti: posizionando le zone di cottura e lavaggio sull’isola, si riduce il rischio di schizzi di cibo o acqua sui muri circostanti, mantenendo l’aspetto pulito e ordinato della cucina.
cucina con isola maniglie pomolo

Gli svantaggi di una cucina con isola

cucina con isola vista alto
  • Ingombro a centro stanza: l’isola va sicuramente ad incidere sulla percorribilità della stanza e sugli spostamenti. È bene considerare al massimo lo spazio a disposizione.
  • Presenza di impianti specifici: qualora si voglia attrezzare con elettrodomestici, le modifiche agli impianti non sempre sono fattibili.
  • Odori: qualora sia inserita in ambienti open space, gli odori potrebbero diffondersi in tutto l’ambiente.

Bisogna prevedere un’illuminazione ad hoc per poter illuminare, in modo puntuale, l’isola per renderla un piano di lavoro pratico e funzionale.
Alle volte si può optare per una penisola: ovvero un’isola con un lato sul muro, che diminuisce l’ingombro di un’isola ma aumenta comunque la superficie di lavoro a disposizione.

Alcune informazioni fondamentali da sapere per la progettazione corretta di una cucina ad isola

Per progettare correttamente una cucina è fondamentale disporre in modo funzionale gli spazi, accorpando la zona lavaggio, la zona conservazione (dispensa, frigorifero) e quella cottura, in modo da avere tutto a portata di mano. In una disposizione ottimale, le tre zone devono essere intervallate da piani di lavoro. In una composizione ad isola, è necessario permettere un passaggio tra le parti parallele ed i lati (pensili o muri) di non meno di 90 cm.

cucina con isola maniglie a gola
cucina con isola total white

La cucina con isola o penisola non è sempre fattibile, ovviamente dipende molto dalla dimensione della stanza e dalla conformazione di essa. In un open space, in genere, è possibile disporre tranquillamente la cucina con penisola, a divisione tra la zona cottura e il soggiorno. Questa regola però va ‘dosata’ con l’ingombro del tavolo. A volte, per far stare una cucina con isola, bisogna rinunciare a grandi spazi per il tavolo ed optare per tavoli snack o consolle allungabili.

Per stanze strette e lunghe, c’è bisogno invece di una disposizione lineare, soprattutto quando la stanza è poco profonda. Eventualmente, si potranno creare dei piccoli piani snack sulla parete parallela per colazioni e pranzi veloci. Quando si progetta una cucina ad isola, è necessario avere abbastanza spazio tra le due pareti o tra parete ed isola, per muoversi liberamente e per aprire sportelli e ante. Eseguire una cucina stretta risulterà poco funzionale e ridurrà lo spazio visivo.

Cucine con isola su misura da Il Mobile Espresso

Dal Mobile Espresso, puoi trovare cucine di entrambi i tipi, personalizzabili su misura in base alle tue necessità specifiche. I nostri professionisti esperti saranno lieti di guidarti attraverso le opzioni disponibili, aiutandoti a prendere la decisione giusta per la tua casa. La scelta tra cucina lineare e con isola è una decisione importante, e il nostro team è qui per assicurarti una progettazione su misura che rifletta veramente il tuo stile di vita e le tue preferenze. Trova l’armonia tra linearità e versatilità per creare una cucina che sia il cuore pulsante della tua casa!

Contattaci per un appuntamento 


Unisciti a noi..

Resta in contatto con noi per ricevere le nostre offerte e consigli utili

Il mobile espresso - staff

Prenota il tuo appuntamento

Il mobile espresso - staff

Inserisci la tua richiesta.

Saremo lieti di risponderti a breve